Get Adobe Flash player

postheadericon RIAPRE LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UNICA 2017 (PAC) – CAMPAGNA 2016

SETTORE BOVINI DA CARNE

QUADRO D - DATI DI RIEPILOGO AZIENDE CHE RICHIEDONO IL SOSTEGNO ACCOPPIATO A NORMA DELL'ART. 52 DEL REG. (UE) 1307/2013, APPLICATO DAL DM 6513 DEL 18/11/2014 e smi

SEZ. V - RICHIESTE SOSTEGNO ACCOPPIATO PER IL SETTORE CARNE BOVINA, a norma dell'art. 21 del DM 6513 del 18/11/2014

Riga R4 -Indicare “SI” se effettuata la richiesta di accesso al sostegno per le VACCHE NUTRICI DA CARNE E A DUPLICE ATTITUDINE ISCRITTE AI LIBRI GENEALOGICI O REGISTRO ANAGRAFICO, nel Quadro D1, sez. II. E’ necessario effettuare le dichiarazioni previste nel Quadro D3, sez. I, Riquadro 1.

Riga R5 -Indicare “SI” se effettuata la richiesta di accesso al sostegno per le VACCHE NUTRICI DA CARNE E A DUPLICE ATTITUDINE ISCRITTE AI LIBRI GENEALOGICI O REGISTRO ANAGRAFICO, INSERITE IN PIANI SELETTIVI O DI GESTIONE DI RAZZA (IBR) nel Quadro D1, sez. II. E’ necessario effettuare le dichiarazioni previste nel Quadro D3, sez. I, Riquadro 1.

Riga R7 -Indicare “SI” se effettuata la richiesta di accesso al sostegno per i CAPI BOVINI MACELLATI DI ETA' COMPRESA TRA I 12 E 24 MESI ALLEVATI PER ALMENO SEI MESI, nel Quadro D1, sez. II. E’ necessario effettuare le dichiarazioni previste nel QuadroD3, sez. I, Riquadro 2.

Riga R8 -Indicare “SI” se effettuata la richiesta di accesso al sostegno per i CAPI BOVINI MACELLATI DI ETA' COMPRESA TRA I 12 E 24 MESI, ALLEVATI PER ALMENO DODICI MESI, nel Quadro D1, sez. II. E’ necessario effettuare le dichiarazioni previste nel Quadro D3, sez. I, Riquadro 2.

Riga R10 -Indicare “SI” se effettuata la richiesta di accesso al sostegno per i CAPI BOVINI MACELLATI DI ETA' COMPRESA TRA I 12 E 24 MESI, ALLEVATI PER ALMENO SEI MESI, ADERENTI A SISTEMI DI ETICHETTATURA (DISCIPLINARE DI ETICHETTATURA IT003ET PER I SOCI DEL CCBI), nel Quadro D1, sez. II. E’ necessario effettuare le dichiarazioni previste nel Quadro D3, sez. I, Riquadro 2.

N.B. L’ALLEVATORE deve assicurarsi che il codice IBAN indicato nella domanda (Quadro A, sez. II) lo identifichi quale beneficiario. Si sottolinea che l’omessa indicazione di quanto richiesto dalla richiamata legge, determina l’impossibilità, per l’Organismo Pagatore AGEA, di adempiere all’obbligazione di pagamento oltre i perentori termini fissati dalla normativa comunitaria (30 giugno 2018).

Le domande devono essere consegnate entro le ore 24.00 del 15 maggio 2017

Cliccare sul link per ulteriori informazioni: http://www.agea.gov.it/portal/pls/portal/docs/1/5564207.PDF

C.C.B.I.